citta

Storie e protagonisti di luoghi scomparsi è il nuovo ciclo di appuntamenti organizzato da Khorakhané, col patrocinio del Comune di Cagliari e il coordinamento scientifico di Marcello Schirru e Giampaolo Salice. Sette appuntamenti dedicati ai luoghi dell’urbanità e alle vicende di uomini e donne che hanno contribuito a dare loro forma, contenuto, significati.

La prospettiva storica è il binocolo grazie al quale scrutare i processi sociali e progettuali che hanno inventato i luoghi, facendone il deposito degli sforzi organizzativi del potere politico e lo specchio degli atti di resistenza alla omologazione e all’accentramento. Si parlerà di luoghi abbandonati, distrutti o invisibili al frettoloso sguardo contemporaneo, del loro essere (stati) spazi di mediazione culturale e di trasformazione sociale.

La rassegna, ospitata nei più importanti spazi culturali della Cagliari candidata a capitale europea della cultura, si avvale del prezioso contributo di specialisti di varie discipline, messe tra loro in relazione per favorire la divulgazione e l’apertura al contributo del pubblico.

Architettura, storia dell’arte, urbanistica, storia sociale e archeologia saranno i punti di osservazione su un panorama di biografie, rituali, espressioni d’arte e d’architettura che hanno reso le reti urbane europee (e Cagliari) uno straordinario concentrato di atti di invenzione, conservazione, rimozione e riconversione delle identità e delle appartenenze, sia collettive che individuali.

Scarica il CALENDARIO di Storie e Protagonisti di Luoghi Scomparsi

[mappress mapid=”4″]

unionesarda01

Oggi pomeriggio alle 18, nei locali dell’ex Montegranatico di Nuraminis, l’archeologo e docente universitario Giovanni Ugas sarà ospite dell’associazione Khorakhané nell’ambito del programma di lezioni incentrate su “Storia e storie di Sardegna”. Lo studioso terrà un seminario dal titolo “La civiltà nuragica e il Mediterraneo nell’età del bronzo”.

Non si tratterà della solita lezione accademica, ma il docente dell’Università di Cagliari risponderà alle domande, che il pubblico (sempre numeroso e appassionato durante l’intero ciclo) vorrà porgli, sulla civiltà nuragica nell’Isola, il mito degli Shardana, la scrittura dei nuragici, il mistero delle statue di Monti Prama. Il seminario giunge a conclusione di un interessante ciclo di lezioni organizzate dall’associazione Khorakhanè e interamente dedicate alla storia moderna e contemporanea della Sardegna e del territorio. (ig.pil.)

djer1 (1)

Nuraminis – L’11 marzo 2011, alle ore 18 presso i locali dell’ex Montegranatico a Nuraminis, Silvia Mocci sarà il protagonista della quattordicesima lezione del corso di Storia di Sardegna, Nuraminis e Villagreca dal titolo “Vecchi e nuovi modelli abitativi nei contesti di margine”. Al termine della lezione ci sarà spazio per il dibattito con i partecipanti al corso.

Vai alla barra degli strumenti