Il museo Biddas di Sorso, ideato e diretto da Marco Milanese, ordinario di archeologia medievale dell’Università di Sassari, è il vincitore del premio Riccardo Francovich 2013, conferito dalla Società degli Archeologi Medievali Italiani (Sami), d’intesa con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (più info).

È il riconoscimento alla lungimiranza dell’amministrazione comunale di Sorso che ha creduto nella cultura e dell’impegno del prof. Milanese, che ha “portato” l’Università fuori dall’accademia e lo ha fatto rimettendo al centro dell’attenzione scientifica e dell’opinione pubblica un tema cruciale come quello della storia dell’insediamento e dello spopolamento rurale, in Sardegna e nel Mediterraneo. 

Marco Milanese è stato ospite di Khorakhané in occasione dell’ultima edizione di Storia e Storie (vedi link) e ha accolto l’associazione nel 2012, accompagnandola personalmente nella visita del museo, come documenta la clip che segue. 

image

Marco Milanese, ordinario di archeologia medievale all’Università di Sassari e direttore del Museo dei Villaggi Abbandonati della Sardegna, sarà il protagonista del secondo appuntamento di Storia e storie di Sardegna 2013, ciclo di incontri organizzato dall’associazione Khorakhané. A partire dalle 18.15 di sabato prossimo 26 gennaio, il prof. Milanese terrà una lezione dedicata alle più recenti ricerche archeologiche condotte sui villaggi abbandonati dal XIV al XVIII secolo nella Sardegna Nord-Occidentale: da Geridu ad Orria Pithinna, Villanova Montesanto e Bisarcio. Quello dei villaggi scomparsi è un tema di grande rilevanza storiografica e scientifica, che proprio grazie al prof. Milanese ha conosciuto una nuova esaltante stagione di studi.

IL RELATORE Marco Milanese è professore Ordinario di Archeologia dell’Università di Sassari ed in quella di Pisa, dopo essere stato docente anche negli Atenei di Genova, Siena-Arezzo e Cagliari. Nel 1984 ha vinto il Premio Internazionale di Archeologia ‘L’Erma di Bretschneider’, è stato Conservatore del Museo Archeologico di Montelupo Fiorentino e Ispettore Archeologo presso la Soprintendenza Archeologica della Toscana. Ha diretto circa 200 campagne di scavo e di ricerca in Liguria, Sardegna, Toscana, Lombardia, Abruzzo, Tunisia e Portogallo. È autore di oltre 350 pubblicazioni e membro di redazioni e di comitati scientifici di riviste scientifiche, direttore di collane di pubblicazioni archeologiche e nel 1997 ha fondato e dirige la rivista internazionale di studi ‘Archeologia Postmedievale’.

Lavora con continuità in Sardegna a partire dal 1992, dove si è intensamente occupato di archeologia urbana ad Alghero, di archeologia del potere e di incastellamento con gli scavi di Bosa, Monteleone Rocca Doria e di Castelsardo ed ha sviluppato un ampio progetto di ricerca archeologica sui villaggi abbandonati della Sardegna (tra Medioevo ed Età Moderna). E’ Direttore del Museo dei Villaggi Abbandonati della Sardegna (Sorso-Palazzo Baronale) e Direttore scientifico del Centro di Documentazione del Mejlogu medievale.

DOVE? Nuraminis, salone Montegranatico (VEDI MAPPA)

QUANDO? sabato 26 gennaio 2013, dalle ore 18.15

Vai alla barra degli strumenti