Ricostruzione_Virtuale_Palazzo_Moncada_CaltanissettaLa ricostruzione virtuale dell’architettura storica e la facciata della cattedrale di Sassari sono i temi del quarto appuntamento di “Storie e protagonisti di luoghi scomparsi” organizzato da Khorakhané e patrocinato dal Comune di Cagliari, con la direzione scientifica di Marcello Schirru e Giampaolo Salice.

Venerdì 23 maggio, alle ore 16 nella sede espositiva SEARCH nel Largo Carlo Felice n. 2 a Cagliari prenderanno la parola l’architetto Federico Maria Giammusso dell’Università di Palermo, che illustrerà il potenziale della “ricostruzione virtuale” come strumento di analisi del patrimonio “non finito”, scomparso o modificato dell’architettura storica. Tre i casi studio su cui rifletterà Giammusso: il Tempio G di Selinunte, la navata della chiesa di San Domenico a Cagliari, il palazzo Moncada a Caltanissetta.

A seguire lo storico dell’arte Eloy Bermejo del Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo ma legato anche all’Università di Saragozza, che mostrerà quali influenze estetiche hanno legato tra loro le diverse sponde del Mediterraneo iberico durante la prima età moderna. Bermejo si concentrerà in particolare sulle affinità tra l’architettura della facciata della cattedrale di Sassari e i modelli sviluppati nel Levante iberico, tra tardo Seicento e primo Settecento.

Coordina Andrea Pirinu, docente di Disegno presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari

Cagliari_kathedrale_fassade01Fortificazioni e cattedrali scomparse saranno al centro del primo appuntamento di Storie e protagonisti di luoghi scomparsi, la rassegna di incontri culturali organizzata da Khorakhané col patrocinio de Comune di Cagliari. Il prossimo venerdì 4 aprile al Palazzo di Città dalle ore 16, Andrea Pirinu dell’Università di Cagliari racconterà l’attività di Jacopo e Giorgio Paleari, ingegneri militari ticinesi che, al servizio della re di Spagna Filippo II, progettarono e realizzarono le piazzeforti nella Sardegna spagnola, inserendola nel più ampio scenario bellico euro-Mediterraneo del Cinquecento.
Annetta Cabras, Ingegnere, discuterà invece della Cattedrale di Santa Maria Assunta e di Santa Cecilia, uno dei monumenti simbolo della Cagliari medievale e moderna. Sarà l’occasione per riflettere sulla facciata barocca perduta e per proporre alcuni raffronti con architetture coeve. Introduce Marcello Schirru.

I relatori
Andrea Pirinu è ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale ed Architettura dell’Università degli Studi di Cagliari. Si occupa di temi connessi al disegno di architettura, alla rappresentazione della realtà territoriale e urbana e al rilievo architettonico e archeologico.
Annetta Cabras è ingegnere libero professionista e si occupa di architettura e sue rappresentazioni in ambiente digitale

Scarica il calendario della manifestazione

Vai alla barra degli strumenti