Le case-forte nella storia d’età moderna in Sardegna

villasor-quasi-un-secentenario-laudio-video-d-L-ku76bs

Lcase-forte sono un tipo architettonico ancora poco conosciuto, sebbene diffuso in maniera capillare in tutto il territorio della Sardegna. Queste strutture abitative erano la casa “rurale” dei nobili sardi, ma anche la sede di una serie complessa di funzioni, legate al ruolo giurisdizionale del feudatario.

Marcello Schirru, storico dell’architettura, ci guiderà alla scoperta di questa particolare forma di architettura, la quale sta permettendo agli storici di ricostruire aspetti essenziali della straordinaria stagione di colonizzazione, ripopolamento e riassetto rurali che hanno luogo tra Quattrocento e Settecento e nei quali la classe signorile e feudale sarda ha giocato un ruolo cruciale.

In occasione dell’incontro verranno proiettati alcuni estratti dal dvd “Quasi un Secentenario“, realizzato da Khorakhané e dedicato alla storia della casa-forte di Villasor.

DOVE? Nuraminis, salone Montegranatico (VEDI MAPPA)

QUANDO? Sabato 09 febbraio 2013, dalle ore 18.15

CHI? Marcello Schirru, ingegnere e dottore di ricerca in storia dell’architettura, è docente incaricato del Laboratorio di storia dell’architettura presso la facoltà di architettura di Cagliari dove collabora ai programmi didattici e di ricerca relativi alla stessa disciplina. Ha appena concluso un progetto biennale di ricerca sul tema dell’evoluzione urbana e architettonica dei complessi conventuali moderni in Sardegna, finanziato dalla regione Sardegna. Svolge la libera professione nel campo dell’architettura e del restauro.

Articolo creato 163

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto