Si discute di grano e della sua storia nel terzo incontro di Storia e storie di Khorakhané

387040_436849396388802_922251806_n

Fin dalla più remota antichità il grano ha rappresentato la coltura principe per il sostentamento delle genti sarde, sia nelle aree pastorali soggette a transumanza, che per le popolazioni stanziali di agricoltori. La sua coltivazione ha modellato nel corso dei secoli il paesaggio agrario dell’Isola. Ancora oggi il grano duro costituisce la coltura più importante della Sardegna e dalla sua valorizzazione dipende il rilancio dell’intero settore agro-alimentare della Regione.

Il Dr. Marco Dettori, ricercatore presso il Dipartimento per la Ricerca nelle Produzioni Vegetali (DirVE) dell’Agenzia Agris Sardegna, ci accompagnerà in questo viaggio affascinante per analizzare gli aspetti storici, economici ed agronomici della più caratteristica coltura del Mediterraneo.

DOVE? Nuraminis, salone Montegranatico (VEDI MAPPA)

QUANDO? Domenica 3 febbraio 2013, dalle ore 18.15

Articolo creato 163

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto