Vai alla barra degli strumenti

Nuraminis in Fair Play è stato un grande successo. Per merito di tanti. Grazie a tutti

20110327-capoterra-biella-27

Nuraminis in Fair Play 2011 è stata un grande successo. Oltre mille persone, provenienti da tutte le parti della Sardegna, hanno dato corpo ad una grande festa collettiva all’insegna del rugby, del fair play, del volontariato e dell’associazionismo. Oggi come non mai abbiamo bisogno di diffondere valori come correttezza e rispetto, e di promuovere la cultura del confronto civile con le ragioni e gli argomenti di chi la pensa diversamente. Le frase “oggi abbiamo vinto tutti” pronunciata dal presidente dell’ASD Amatori Rugby Capoterra poche ore dopo la sconfitta del Capoterra davanti al suo pubblico, esprime più di mille parole il significato più vero e pronfondo di tutto quello che abbiamo fatto. Insieme.

Khorakhané desidera ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la magnifica riuscita diNuraminis in Fair PlayGrazie all’ASD Amatori Rugby Capoterra che ha co-prodotto l’evento insieme a Khorakhané, grazie a tutte le società sportive presenti all’evento, agli atleti, ai dirigenti, agli arbitri e al personale medico in campo. Grazie alle associazioni A.C.R.A. Fausto LaiASD Junior Club NuraminisAvis Nuraminis,Diversamente OnlusCentro Italiano FemminileComitato per il Sì contro il nucleare, ilgruppo Emergency CagliariIngegneria Senza Frontiere CagliariNora Nuraminis (e grazie per la pagina che avete dedicato all’evento!!), 2000 Resistenze Monastir7 Fradis Rugby Club, che con la loro presenza hanno allargato i confini dell’evento, trasformandolo in luogo di discussione e confronto su temi importanti per la collettività. Un grazie speciale va a Carlo Sanna per l’allestimento di un’esposizione di moto d’epoca che ha riscosso molto successo presso il pubblico presente.

Grazie all’emittente televisiva TCS (presente in campo con le sue videocamere), alle testate giornalistiche e a tutti i blog che hanno rilanciato e pubblicizzato Nuraminis in Fair PlayGrazie alla Protezione Civile di Nuraminis per il servizio di sicurezza e al Comune di Nuraminis per aver messo a disposizione le strutture sportive e lo stadio comunale JFK. Infine, last but not leastgrazie a tutti coloro (soci di Khorakhané e non solo) che hanno lavorato duramente per trasformare in realtà Nuraminis in Fair Play, incuranti del fatto che la manifestazionenon godesse di alcun finanziamento pubblico.

Un forte abbraccio a tutti.

Articolo creato 172

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto