Una storia sconosciuta. Da riscoprire

La crescita del protagonismo giurisdizionale di Nuraminis, cominciata fin dalla sua rifondazione cinquecentesca, fu causa ed effetto insieme dell’emergere di alcune famiglie presto divenute punto di riferimento socio-economico per gli altri membri del villaggio.

Nell’arco di diversi secoli, queste stesse famiglie furono capaci di tessere una fitta rete di alleanze su un territorio ben più vasto di quello del villaggio di origine. Grazie a questa rete esse poterono  dare slancio alle aziende agro-pastorali di cui erano titolari, rafforzando ulteriormente la propria eminenza sociale. Il prestigio e l’ambizione di quei ceppi familiari ebbe un’inevitabile riflesso sulla produzione artistica. Le famiglie furono le principali committenti di pittori, sculturi, intagliatori e scalpellini che nei secoli prestarono la loro opera a Nuraminis e a Villagreca. 

Oggi, il segno della presenza di artisti nel paese è rintracciabile soprattutto nelle chiese parrocchiali di Nuraminis e Villagreca, i  più importanti luoghi di socialità in antico regime, nonché scenario privilegiato per la rappresentazione simbolica dell’eminenza sociale. Khorakhané intende contribuire alla riscoperta di questo patrimonio artistico, sconosciuto ai più, eppure dotato di una rara pregevolezza.

101-0137_IMG_wm

Parrocchiale di San Pietro di Nuraminis. Foto di Associazione Khorakhané

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.